Risultati

Risultati attesi:

  • Incremento della consapevolezza delle opportunità offerte dal nuovo quadro normativo fra gli esperti del diritto ed informazione e supporto ai cittadini rispetto a questioni concernenti le famiglie transnazionali.

     

  • Creazione di una rete informale di partners come osservatorio permanente sulla famiglia e sulle connesse materie civilistiche. Sarà costituito un comitato consultivo del quale faranno parte rappresentanti dei diversi rami della pubblica amministrazione, rappresentanti consolari, professionisti legali, operatori sociali, organizzazioni professionali, etc.

     

  • Divulgazione dei risultati concreti attraverso il sito web del progetto. Questo include:

    - un atlas delle normative nazionali degli Stati Membri UE relative al regime della proprietà e delle successioni in materia di matrimonio ed unioni registrate;

    - la tassonomia delle differenti forme di famiglia, in particolare coppie transnazionali, e la descrizione dell’impatto della nuova normativa UE.

     

 

  • Tassonomia del gruppo di riferimento

    • Raccolta di dati riguardanti la situazione corrente nei singoli Stati Membri. Saranno fornite statistiche sui cambiamenti demografici e sui trend specifici, con particolare attenzione ai fenomeni migratori (motivi per la migrazione e numero delle generazioni) ed al tema della proprietà familiare.

    • Analisi dei dati raccolti.

    • Sviluppo tassonomico dei gruppi familiari.

    • Analisi della normativa di ogni Stato Membro.

    • Identificazione di norme discriminatorie: nuovi e vecchi modelli, tenendo contemporaneamente conto degli effetti morali e materiali che essi producono nei paesi d’origine.

    • Compilazione di un atlas contenente riferimento ad eventuali norme discriminatorie ancora in vigore negli Stati Membri.

  • Analisi della normativa e della giurisprudenza

    • Analisi della normativa e della giurisprudenza (Corte di Giustizia Europea, Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, corti nazionali).

    • Raccolta di dati su ambiti giuridici relativi alla migrazione, alla proprietà familiare, alle successioni, con aspetti fiscali connessi, ed alle problematiche transnazionali.

    • Elaborazione di relazioni su base nazionale e loro successiva analisi, con lo scopo di valutare i possibili impatti a livello Europeo e transnazionale.

  • Documenti e materiali per l'implementazione della legislazione

    • Revisione finale delle attività e dei risultati.

    • Valutazione tramite feedback dei gruppi-target.

    • Stesura di modelli di documenti e materiale informativo.

    • Contatti interattivi con operatori sociali e professionisti interessati: giuristi; magistrati; avvocati, notai e loro clienti; funzionari di enti pubblici territoriali.